130° Anniversario della Nascita di San Pio

0

di Marianna Morante – Il prossimo 25 maggio Pietrelcina si veste a festa per ricordare il 130esimo anniversario della nascita di San Pio (1887-2017). Un evento arricchito dalla presenza del Cardinale Pietro Parolin, Segretario di Stato Vaticano, primo collaboratore del Papa nel governo della Chiesa universale, massimo esponente dell’attività diplomatica e politica della Santa Sede, rappresentando la persona stessa del Sommo Pontefice.

Dal 22 al 24 maggio ci sarà il triduo in preparazione all’evento con la Santa Messa alle ore 19.00 nella chiesa conventuale della “Sacra Famiglia”.

Nella mattina del 25, oltre le Sante Messe a orari diversi, nell’Aula liturgica di Piana Romana si terrà il consueto raduno dei Gruppi di Preghiera con la celebrazione Eucaristica presieduta da fr. Guglielmo Alimonti, coordinatore dei gruppi dell’Abruzzo e del Molise. Alle ore 14.00, nella chiesa conventuale, l’Adorazione Eucaristica e a seguire l’accensione della lampada votiva in rappresentanza della città di Battipaglia. Dopo l’omaggio floreale al monumento di Padre Pio da parte dell’Amministrazione Comunale di Pietrelcina e delle autorità civili provinciali, in corteo, ci si sposterà al Parco Colesanti per la solenne Eucaristica, concelebrata alle ore 17.30 e presieduta dal Segretario di Stato. Al termine la processione per le vie cittadine con spettacolo di fuochi pirotecnici e concerto bandistico.

Il 26 maggio, alle 5.30 del mattino, nella piccola chiesetta di “Sant’Anna”, nel ricordo dell’anniversario del Battesimo di San Pio si celebrerà la Santa Messa presieduta dal parroco, fr. Giuseppe D’Onofrio, con il rinnovo delle promesse battesimali. Alle ore 11.00 l’amministrazione del sacramento del Battesimo ad alcuni neonati.

Nel pomeriggio nella chiesa conventuale della “Sacra Famiglia” si avrà la solenne concelebrazione Eucaristica presieduta dal neo Ministro della provincia religiosa di “Sant’Angelo e Padre Pio”, fr. Maurizio Placentino, con l’affidamento di tutti i bambini a San Pio. Al termine il tradizionale corteo e l’omaggio floreale alla sua casa natale.

Clicca sulla foto per leggere l’intero programma

 

Share.

I commenti sono chiusi.